MARCELLO VIOTTI

Il famoso direttore d'orchestra italiano, nato nella Svizzera francese, studia al conservatorio di Losanna pianoforte, canto e violoncello. Debutta a Ginevra con un'orchestra di strumenti a fiato da lui stesso fondata.

Nel 1982 ottiene il primo premio al Concorso Internazionale Gino Marinuzzi in Italia, una onorificenza che gli procura ingaggi nelle più importanti città italiane e che fa da trampolino di lancio per una successiva e rapida carriera di successo: è per quattro anni direttore d'orchestra all'Opera di Torino; direttore artistico dell'Opera di Lucerna; "Generalmusikdirektor" dell'Opera di Brema e direttore della Rundfunk-Symphonieorchester di Saarbrücken.

Dal 1996 al 1999 è uno dei tre direttori principali della MDR Symphonieorchester di Lipsia.

Nel 1998 viene chiamato all'importante carica di direttore stabile della Münchner Rundfunkorchester, dove si è rivelato come una delle personalità musicali più affascinanti dei nostri giorni oltre che per il suo temperamento e l'amore del dettaglio, per la scelta di un programma singolare.

Nella stagione 1999-2000 riscuote grande successo con una serie di concerti dal titolo Paradisi Gloria, in occasione dei quali presenta al pubblico musica sacra del XX secolo.

Da alcuni anni il Maestro è regolarmente ospite di teatri lirici europei come le STAATSOPER di VIENNA, MONACO DI BAVIERA e AMBURGO, la DEUTSCHE OPER BERLIN, l'OPERNHAUS ZÜRICH, il THÉÂTRE ROYAL DE LA MONNAIE BRUXELLES, l'OPERA-BASTILLE IN PARIS, il TEATRO ALLA SCALA DI MILANO e nei Stati Uniti la SAN FRANCISCO OPERA e la METROPOLITAN OPERA NEW YORK.

Marcello Viotti ha diretto anche le seguenti famose orchestre: ORCHESTRE DE LA SUISSE ROMANDE, TONHALLE-ORCHESTER ZÜRICH, ENGLISH CHAMBER ORCHESTRA, GÖTEBORG SYMPHONIEORCHESTER, OSLO PHILHARMONIC ORCHESTRA, BERLINER, NEW YORKER, MÜNCHNER e WIENER PHILHARMONIKER. Con questi ultimi ha debuttato nel 1997 in occasione della "Salzburger Mozartwoche". Ha collaborato inoltre regolarmente con i BAMBERGER SYMPHONIKER, con la SYMPHONIEORCHESTER DES HESSISCHEN RUNDFUNKS FRANKFURT, con i WIENER SYMPHONIKER, nonché con le grandi orchestre di AUSTRALIA e GIAPPONE.

Un ulteriore evento che ha segnato la sua carriera è la nomina a “Direttore musicale” del GRAN TEATRO LA FENICE a Venezia in gennaio 2002, dove ha diretto, lo stesso anno, la NUOVA PRODUZIONE, internazionalmente applaudita, di “Thais” di Massenet e “La Traviata” di Verdi e numerosi concerti.

Altri eventi musicali avvincenti della stagione 2001-2002 sono stati la “Carmen” di Bizet a SAN FRANCISCO, una registrazione della “Gioconda” di Ponchielli (con Plácido Domingo) per la EMI e la rappresentazione concertante della “Donna del lago” di Rossini nei festival di SALISBURGO 2002.

La stagione 2002-2003 portava, fra l'altro, una NUOVA PRODUZIONE di “Maria Stuarda” di Donizetti a ZURIGO, “La Bohème” e “La Traviata” alla METROPOLITAN OPERA NEW YORK, una NUOVA PRODUZIONE di “Ariadne auf Naxos” di R. Strauss a VENEZIA e numerosi concerti a BERLINO, MONACO DI BAVIERA e nei festival di BREGENZ e SALISBURGO.

Nel 2003-2004 sono in programma, fra l`altro, una NUOVA PRODUZIONE di “La Juive” di Halévy alla METROPOLITAN OPERA NEW YORK, NOUVIE PRODUZIONI di “Attila” di Verdi et “Les pêcheurs des perles” di Bizet a VENEZIA, una NUOVA PRODUZIONE di “Roméo et Juliette” di Gounod alla BAYERISCHE STAATSOPER MÜNCHEN e una tournee in Asia con i FILARMONICI DI VIENNA.

Nella stagione 2004-2005 Marcello Viotti dirigerà fra l`altro, und NUOVA PRODUZIONE del “Parsifal” di Wagner al GRAN TEATRO LA FENICE VENEZIA e della “Traviata” di Verdi al Festival di SALISBURGO.

Le numerose incisioni di famose e rare opere, concerti e recital per ERATO e NIGHTINGALE, con orchestre e star del canto internazionali, testimoniano per la straordinaria carriera di Marcello Viotti. Oltre alle già citate case discografiche vanno ricordate le registrazioni per DGG, CLAVES, KOCH/SCHWANN, EMI e per BMG.

Giugno 2004